SAN PAOLO: LA LIBERTÀ NELLO SPIRITO SANTO

Quaderno 3809

pag. 430

Anno 2009

Volume I

In occasione dell’Anno paolino l’articolo esamina alcuni aspetti della dottrina dell’Apostolo. La libertà è da lui intesa come liberazione dal peccato per opera dello Spirito, che crea un particolare legame con Dio. Circa il rapporto con l’ebraismo, san Paolo non rinnega la sua origine né la legge mosaica, affermando che la lettera della legge fa prendere coscienza del peccato e la grazia dello Spirito lo perdona: perciò non si tratta di abolire la legge, ma di adempierla in modo nuovo. L’apologia dell’Apostolo di fronte alle defezioni dei Corinzi è una difesa del suo sforzo di mantenere intatto il messaggio che gli è stato affidato. L’Autore è professore emerito di Sacra Scrittura nella Facoltà di Teologia di Francoforte.

Acquista il Quaderno