PERCHÉ LA SCIENZA NON PUÒ AVERE L’ULTIMA PAROLA

Quaderno 3850

pag. 353

Anno 2010

Volume IV

L’articolo afferma la necessità di considerare e giudicare i risultati delle scienze sperimentali all’interno dei princìpi dell’antropologia. Una necessità imposta dalle patologie di una scienza che rifiuta il suo ruolo di puro strumento conoscitivo e ama presentarsi sempre più come datrice di senso per la vita umana e generatrice di etica.

Acquista il Quaderno