LA CANONIZZAZIONE DI ALBERTO HURTADO

Quaderno 3727

pag. 36

Anno 2005

Volume IV

Il gesuita cileno Alberto Hurtado, che sarà canonizzato il 23 ottobre, ha posto al centro della sua vita l’amore alla persona di Cristo e l’intima unione con lui nell’Eucaristia. Nel suo ministero, rivolto in particolare ai giovani, ai poveri e ai sacerdoti, è stato maestro di preghiera e di comunione con il Signore. La sua conformazione a Cristo non era intimista, ma finalizzata alla missione, e la sua spiritualità eucaristica era indirizzata al dono di sé per amore. In tal senso egli ricorda che «il pane non fu spezzato da Cristo per distruggerlo, bensì perché fosse distribuito». Secondo il p. Hurtado, per valorizzare quanto valiamo dobbiamo metterci totalmente nelle mani di Dio. L’Autore è postulatore generale e presidente della Commissione liturgica della Compagnia di Gesù.

Acquista il Quaderno