Rischiamo una crisi spacca-euro. Può salvarci l’«economia verde»

Avvenire · 01/09/2022

Pubblichiamo ampi stralci dell’articolo di padre Gaël Giraud, economista e direttore dell’Environmental Justice Program della Georgetown University. L’analisi è contenuta nel nuovo quaderno (4133) della «Civiltà Cattolica».

L’inflazione globale non è stata in alcun modo prevista dagli economisti. Nella maggior parte dei Paesi industrializzati ora raggiunge l’8% su base annua e promette di accompagnarci nei prossimi mesi e forse anche nei prossimi anni. Nella misura in cui la maggior parte delle società occidentali ha scelto, quarant’anni fa, di dare la priorità alla lotta contro l’inflazione rispetto a qualsiasi altra considerazione politica, un gran numero di banche centrali occidentali si ritiene ormai costretto a imitare la politica monetaria antinflazionistica della Federal Reserve statunitense. E quest’ultima ha appena deciso un aumento dei tassi di interesse di riferimento senza precedenti da diversi decenni. Tuttavia questa decisione non è affatto una ‘risposta tecnica’ all’inflazione. […]

Leggi tutto su Avvenire.

Correlati

Verso una prossima crisi finanziaria globale?

L’inflazione globale non è stata in alcun modo prevista dagli economisti. Nella maggior parte dei Paesi industrializzati ora raggiunge l’8% su base annua e promette di accompagnarci nei prossimi mesi e forse anche nei prossimi anni. Nella misura in cui...