Essere pienamente cattolici e pienamente cinesi. Il libro di padre Spadaro

Formiche · 26/11/2020

Sono tanti i giganti nascosti nelle pieghe della storia della Chiesa cattolica, uno di questi è certamente mons. Aloysius Jin Luxian, che chiameremo padre Jin. Parlare di lui, della sua storia, è comunque importante, ma lo è ancor di più oggi che la questione della Chiesa cattolica in Cina è all’attenzione del mondo, per tanti motivi, soprattutto per le polemiche sull’accordo provvisorio tra Santa Sede e Repubblica Popolare Cinese sulla nomina dei vescovi. Ma per capirne appieno la statura occorre inquadrarlo nel suo contesto, quello cinese, tenendo a mente alcuni sviluppi storici decisivi e poi conoscerlo, direttamente. È quello che oggi possiamo fare grazie alla pubblicazione per i tipi di Ancora del volume Anticipare il futuro della Cina. Ritratto di
Mons. Aloysius Jin Luxian S.I., curato dal direttore de La Civiltà Cattolicapadre Antonio Spadaro, e arricchito da un’importante prefazione del cardinale Luis Antonio Gokim Tagle, Prefetto della Congregazione per l’evangelizzazione dei popoli. […]

Leggi tutto su Formiche.

 

Correlati

Anticipare il futuro della Cina

Il contesto dell’articolo. Due documenti permettono di rendere omaggio al vescovo gesuita Aloysius Jin Luxian (1916-2013; era stato nominato vescovo di Shanghai nel 1985), descrivendone il profilo spirituale e individuando nelle sue parole alcune prospettive per «anticipare» il futuro della...