Referendum: Civiltà Cattolica offre un confronto “sereno, franco e nel rispetto delle opinioni”

zenit.org · 28/11/2016

Padre Francesco Occhetta spiega il senso della riforma, illustrando la differenza tra i principi fondamentali e l’ingegneria costituzionale.

“Il quesito referendario ha scaldato gli animi. Forse troppo. In un crescendo di toni che ha coinvolto quasi tutti i protagonisti dell’agone politico: dal giovane premier che aveva personalizzato il confronto, ai suoi competitori politici che hanno adombrato il rischio di un nuovo autoritarismo, per arrivare agli organi d’informazione che hanno parlato di una nuova alba che sorgerà sul nostro paese, ovvero di un “effetto domino” che travolgerà i mercati finanziari…”. Leggi tutto

referendum

Correlati

IL VATICANO, I CATTOLICI E LA COSTITUZIONE REPUBBLICANA DEL 1946

Il tema della riforma costituzionale e la ricorrenza del settantesimo anniversario del referendum istituzionale e dei lavori dell’Assemblea Costituente del 1946 ci danno l’occasione di rivedere alcuni importanti passaggi della storia politica e religiosa nazionale. Dalla documentazione di parte ecclesiastica...

La riforma della Costituzione

Il 12 aprile scorso è stata votata a Montecitorio la riforma costituzionale, che istituisce un Senato delle autonomie composto da 100 senatori, riduce i tempi per approvare le leggi, abolisce il Cnel e riordina le competenze tra Stato e Regioni....