Perché Trump sbaglia sul Qatar. Parola di Civiltà Cattolica

Formiche · 06/09/2017

“Se la politica americana servisse solo a promuovere gli interessi sauditi e a frenare le richieste del Qatar, la situazione nella regione diventerebbe col tempo sempre più esplosiva, aprendo una lunga stagione di instabilità e di crescita dell’estremismo in tutto il Medio Oriente”. Nel numero in uscita, Civiltà Cattolica passa al vaglio le ultime mosse dell’amministrazione Donald Trump nella regione. Ne risulta un giudizio critico verso la Casa Bianca e la sua posizione sbilanciata verso l’Arabia Saudita nella crisi con il Qatar, messo all’angolo dal 5 giugno da Riyad e dai suoi alleati. Il saggio del quindicinale dei gesuiti, approvato dalla Segreteria di stato vaticana, porta la firma di Drew Cristiansen S.I., docente di Etica e Sviluppo umano globale alla Georgetown University (Washington, Usa) e di Jocelyne Cesari, docente di Religione e Politica alla Birmingham University (Uk). Emergono due giudizi: uno favorevole alla linea Barack Obama, uno critico verso Donald Trump.

Leggi tutto su “Formiche.net”

Correlati

La questione Qatar

ABSTRACT – Per molti osservatori, la politica mediorientale dell’amministrazione Obama è stata eccessivamente prudente. L’ex presidente, quando era ancora in carica, aveva già spiegato in un’intervista che questa sua linea politica si è basata sulla sua sfiducia in quelli che...