“Il venerdì incontro abitualmente le vittime di abusi. Che vergogna”

Vatican Insider · 15/02/2018

È tutta da leggere e molto attuale la risposta che Papa Francesco ha dato a un confratello gesuita lo scorso 16 gennaio a Santiago del Cile, durante l’incontro a porte chiuse. La trascrizione viene ora pubblicata dalla “Civiltà Cattolica”.

«È la desolazione più grande che la Chiesa sta subendo – ha detto innanzitutto Bergoglio – Questo ci spinge alla vergogna, ma bisogna pure ricordare che la vergogna è anche una grazia molto ignaziana. E quindi prendiamola come grazia e vergogniamoci profondamente. Dobbiamo amare una Chiesa con le piaghe. Molte piaghe…».

Correlati

«Dov’è che il nostro popolo è stato creativo?»

Martedì 16 gennaio 2018, alla fine del primo giorno pieno del suo viaggio apostolico in Cile e Perù, papa Francesco ha incontrato, intorno alle 19,00, novanta gesuiti cileni nel «Centro Hurtado» di Santiago. Giunto sul luogo, ha potuto vedere la...