Gesuiti contro “l’opzione Benedetto”. Ecco lo scontro dottrinale

Il Giornale · 02/02/2018

gesuiti de La Civiltà Cattolica, la storica rivista diretta da padre Antonio Spadaro, hanno criticato l’ “opzione Benedetto”, che è un’espressione risalente a più di dieci anni fa, coniata dall’intellettuale americano Rod Dreher e tesa a declinare il giusto comportamento che deve avere un cristiano nell’epoca del relativismo e della secolarizzazione.

Nel quaderno di febbraio, infatti, Andreas Gonçalves Lind ha in qualche modo paragonato la teoria di Dreher all’eresia donatista. L’intellettuale che vuole ripartire dalla regola benedettina, che è anche un ortodosso russo, ha risposto sostenendo che “La vera ragione degli attacchi è affermare un potere, un dominio su chi dissente”. Niente di nuovo, insomma, nell’ormai consueta diatriba dottrinale tra progressisti e conservatori cristiani. Cos’è, però, questa “opzione Benedetto”?

Leggi tutto sul sito de Il Giornale

foto: Unsplash/Alex Ronsdorf

Correlati

Qual è il compito dei cristiani nella società di oggi?

Di recente negli Stati Uniti è stato pubblicato un volume dal titolo The Benedict Option, che ha suscitato un grande dibattito[1]. Il nome fa riferimento a san Benedetto da Norcia (480 circa - 547). The New Yorker lo ha definito...