di Antonio Spadaro

pag. 105

«L’EUROPA MERITA DI ESSERE COSTRUITA»
A 60 anni dalla firma dei Trattati di Roma

ABSTRACT — Il 25 marzo si sono ritrovati in Campidoglio i 27 leader dei Paesi dell’Unione Europea, più i 3 rappresentanti delle istituzioni di Bruxelles, per sottoscrivere una Dichiarazione comune in occasione del 60° anniversario della firma dei Trattati di Roma....


di Damian Howard

pag. 119

CRISTIANI E MUSULMANI NELL’EUROPA DEL FUTURO

ABSTRACT — I musulmani e le persone di origine musulmana rappresentano oggi il 7% della popolazione europea e probabilmente sono destinati ad arrivare al 25% entro la fine del secolo. Non siamo alla vigilia di quella sorta di rovesciamento delle...


di José Luis Narvaja

pag. 133

BENEDETTO XVI E IL PROBLEMA DEL «RELATIVISMO» NELLA PASTORALE ECCLESIALE

ABSTRACT — Nell’omelia che, il 18 aprile 2005, il cardinale Joseph Ratzinger fece durante la Missa pro eligendo Romano Pontifice, egli richiamò l’attenzione sul problema del relativismo e delineò il cammino che la Chiesa avrebbe dovuto percorrere per non lasciarsi...


di Donald Maldari

pag. 146

LA VITA RELIGIOSA: PARTECIPAZIONE A UNA CHIAMATA UNIVERSALE

ABSTRACT — Il Concilio Vaticano II prese la decisione consapevole di non descrivere la vita religiosa come una via di perfezione, in contrasto con la vita non religiosa. La Costituzione Lumen gentium ha collocato intenzionalmente il suo capitolo sulla vita...


di Giovanni Sale

pag. 158

LA POLITICA ESTERA DI DONALD TRUMP

ABSTRACT — A partire dalla fine della Seconda guerra mondiale il Presidente degli Stati Uniti era considerato, dai Paesi alleati e del fronte occidentale, come «il leader del mondo libero», garante dei valori che si volevano porre alla base del...


di Marcel Uwineza

pag. 172

FARE MEMORIA DEL GENOCIDIO IN RWANDA
Una testimonianza

ABSTRACT — «Ogni ferita lascia una cicatrice, e ogni cicatrice parla di una storia: ci ricorda che siamo vivi». Mai come oggi è necessaria la saggezza di questo detto ruandese, soprattutto per quanto riguarda la tragica storia del Rwanda, che...


di Virgilio Fantuzzi

pag. 186

DIETRO LE QUINTE DEL CINEMA ITALIANO DEL DOPOGUERRA

ABSTRACT — Sceneggiatrice onnipresente nei copioni del cinema italiano di qualità, Suso Cecchi D’Amico (Roma 1914-2010) ha intrapreso la sua professione mentre si trovava in un periodo critico. Tra il 1945 e il 1947, suo marito Fedele (Lele) D’Amico ha...