civiltà cattolica
LA NOSTRA STORIA
L'idea

L’idea che spinse alla fondazione della rivista
Ispiratore della e primo direttore rivista fu il padre Carlo Maria Curci, ma a volerla fu soprattutto Papa Pio IX (in quel momento esule a Gaeta).
L’idea che spinse alla fondazione della rivista fu quella di difendere «la civiltà cattolica», come allora la si concepiva, minacciata dai nemici della Chiesa, in particolare dai liberali e dai massoni, che andavano ispirando molte linee portanti dell’Italia risorgimentale.
La nuova rivista, a cui collaboravano uomini di grande valore, come il padre Luigi Taparelli d’Azeglio (fratello di Massimo), il padre Antonio Bresciani, il padre Matteo Liberatore, ebbe subito un notevole successo.
Del primo fascicolo, stampato in 4.200 copie, si dovettero fare ben sette successive edizioni.
Dopo quattro anni la tiratura salì a 13.000 copie: numero notevole per l’epoca, tanto che il tipografo dovette acquistare in Inghilterra una «macchina celere» in sostituzione di quella per la stampa a mano.

Sfoglia l'articolo



News


14/03/2015

 Sabato 14 marzo, alle ore 18,00, si terrà nella nostra sede una tavola rotonda sul tema:

 

IL PAESE ITALIA E IL NOSTRO FUTURO
Sviluppo, bene comune e felicità: una risposta alle sfide locali e globali 

 

Relatori:

Leonardo Becchetti, Ordinario di Economia Politica all’Università di Roma “Tor Vergata”, editorialista di Avvenire.

Maura Viezzoli, Dirigente al CISP (Comitato internazionale per lo sviluppo dei popoli).

Moderatore:

Francesco Occhetta S.I., scrittore de La Civiltà Cattolica             

La conferenza è introdotta da Antonio Salvio, Presidente nazionale delle CVX (Comunità di vita cristiana) e della Lega Missionaria studenti (LMS).

 

 

Alle 17,15 verrà celebrata la S. Messa




01/10/2014
AVVISO SULL'EDIZIONE DIGITALE PER TABLET/SMARTPHONE

 

Gli abbonati (attuali e futuri) potranno consultare la rivista non solamente su carta ma anche in formato digitale su tutti i tablet con applicazioni su iPad, iPhone, Android, Kindle Fire e Windows 8. 
Tutti i lettori con un solo abbonamento potranno dunque leggerla sia in formato cartaceo sia in quello digitale.

Gli abbonati (attuali e futuri) riceveranno per posta o con e-mail la coppia di codici UserID e Password per accedere all'edizione digitale.
 
Se Lei è giá in possesso di un tablet o di uno smartphone, ecco come procedere:
 
1) Occorre innanzitutto scaricare l'applicazione chiamata "Civiltà Cattolica" gratuitamente dai vari App Store (iTunes, Google Play, Windows Store e App-Shop);
 
2) Una volta avviata l'applicazione, occorre selezionare il pulsante "Login Abbonati";
 
3) A questo punto si deve inserire la coppia di dati in suo possesso.
 
E' disponibile un numero gratuito che non richiede alcun codice per essere letto
 





Richiedi un numero della rivista gratis. Inviaci una mail all'indirizzo civcatt@laciviltacattolica.it





© LA CIVILTÀ CATTOLICA 2015 Partita iva 00946771003 Iscrizione R.O.C. n. 6608
CONDIZIONI DI VENDITA
«Tutti i diritti sono riservati. È vietata la riproduzione dei testi, anche parziale, con qualsiasi mezzo,
compresa la memorizzazione elettronica, se non espressamente autorizzata per iscritto»