«WALESA. L’UOMO DELLA SPERANZA», UN FILM DI ANDRZEJ WAJDA

Quaderno 3942

pag. 525

Anno 2014

Volume III

Fin dagli anni Cinquanta il regista Andrzej Wajda, veterano del cinema polacco, ha analizzato con i film la storia tormentata del suo Paese. Per farlo, ha dovuto destreggiarsi tra gli ostacoli frapposti dalla censura, approfittando delle fasi del disgelo, prima, o di quelle che annunciavano cambiamenti politici, dopo. Oggi torna sui nostri schermi con un film dedicato a Lech Wa??sa, l’elettricista dei cantieri di Danzica, leader del movimento Solidarno??, diventato il primo Presidente scelto con elezioni libere in Polonia. Per l’argomento e per la tecnica adottata (a cavallo tra fiction cinematografica e documentario d’assalto) il film compone una sorta di trilogia ideale con i precedenti film di Wajda: L’uomo di marmo (1977) e L’uomo di ferro (1981).

Acquista il Quaderno