VITTORIO DE SETA, CINEASTA E AGRICOLTORE

Quaderno 3764

pag. 156

Anno 2007

Volume II

Il film di Vittorio De Seta Lettere dal Sahara narra le peripezie di un giovane immigrato clandestino che, provenendo dal Senegal, sbarca a Lampedusa e attraversa la penisola italiana alla ricerca di un lavoro e di una sistemazione decente. Oltre a parlare del film, la rubrica si dilunga in una conversazione con il regista, avvenuta a Sellia Marina (Catanzaro) dove De Seta si dedica alla coltivazione degli olivi.

Acquista il Quaderno