VERSO UNA NUOVA RIFORMA DEL SERVIZIO CIVILE

Quaderno 3815

pag. 498

Anno 2009

Volume II

Il Governo varerà prossimamente una nuova riforma del servizio civile attraverso una legge delega che si spera venga attuata entro la fine del 2010. L’articolo auspica che la riforma non sia condizionata esclusivamente da vincoli di bilancio, e che regoli meglio il rapporto Stato-Regioni e preveda controlli rigorosi nei confronti di quegli enti che sfruttano i giovani, risparmiando stipendi, grazie al sussidio erogato dallo Stato. Il servizio civile in favore degli ultimi rimane da favorire grazie alla crescita umana di coloro che lo offrono e di coloro che lo ricevono. La maggioranza dei giovani che lo hanno svolto — attualmente sono 27.000 — lo giudica un’esperienza che cambia la vita.

Acquista il Quaderno