UNO SGUARDO SULLA LEGGE ELETTORALE

Quaderno 3895

pag. 78

Anno 2012

Volume IV

In genere lo scenario delineato nell’attuale dibattito politico in tema di legge elettorale mette in secondo piano la realtà preminente tra i cittadini, la cosiddetta «antipolitica», il discredito nei confronti dei partiti, che, stando ai sondaggi, costituisce uno degli elementi principali che dovrebbero influire significativamente sulle scelte di voto al momento della decisione nelle cabine elettorali. I partiti allora dovrebbero rilanciare il proprio ruolo, favorendo il ricambio generazionale della classe dirigente, rinnovando la propria proposta politica, cambiando linguaggio. Intanto sono molto numerosi i testi di una nuova legge elettorale, alternativi tra loro, formulati dai partiti. Com’è ovvio, gli elettori si augurano di non dover incontrare nelle liste elettorali il nome di un candidato accusato di reati penali.

Acquista il Quaderno