UNA MOSTRA DI JANNIS KOUNELLIS

Quaderno 3621

pag. 223

Anno 2001

Volume II

L’Autore, professore di Teologia pastorale e Sociologia religiosa alla Facoltà teologica di Francoforte sul Meno (Germania), riporta l’intervista che lo scultore greco J. Kounellis gli rilasciò nel 1999 a Città del Messico, in occasione di una mostra allestita nella chiesa sconsacrata di San Augustín. Riferisce così sui materiali usati dall’artista (oggetti della vita quotidiana) e sull’ispirazione religiosa della sua arte, che in quella mostra si accentrava sul segno della croce. Kounellis vive a Roma e, a proposito della chiesa, osserva che è uno splendido teatro popolare. È un teatro consolidato per il mondo e per gli uomini, e da questo punto di vista è attivo e più efficace di quanto sembri.

Acquista il Quaderno