UNA DOTTRINA SOCIALE DELL’ORTODOSSIA RUSSA?

Quaderno 3623

pag. 467

Anno 2001

Volume II

Il Concilio arcivescovile del Patriarcato di Mosca ha adottato recentemente il documento Fondamenti della concezione sociale, che costituisce una sorta di esposizione della dottrina sociale di quella Chiesa. L’Autore, che partecipò alla presentazione del documento fatta dal metropolita Kirill nel giugno 2000, ne analizza il contenuto e ne rileva sia gli aspetti positivi sia i limiti, anche nel confronto con la dottrina sociale cattolica. Ecco l’elenco dei temi affrontati: posizioni teologiche fondamentali; Chiesa e nazione; Chiesa e Stato; etica cristiana e diritto laico; Chiesa e politica; il lavoro e i suoi frutti; la proprietà; guerra e pace; crimine, castigo, riabilitazione; questioni di morale personale, familiare e sociale; la salute personale e quella di tutto il popolo; problemi di bioetica; la Chiesa e l’ecologia; scienza, cultura e educazione laica; relazioni internazionali; problemi della globalizzazione e del secolarismo. L’Autore insegna Etica pubblica al Centre Sèvres di Parigi.

Acquista il Quaderno