«TWILIGHT», IL FASCINO DEI VAMPIRI

Quaderno 3831

pag. 270

Anno 2010

Volume I

Sta raccogliendo molto successo, specialmente tra gli adolescenti, il film Twilight di Catherine Hardwiche, tratto da una saga letteraria di S. Meyer. La vicenda fantastica è la storia di un improbabile amore tra un vampiro buono e una ragazza di umili origini, con le tensioni derivanti da impulsi contrastanti. La fortuna del film sembra dovuta alla capacità di tenere insieme i messaggi contrastanti che i giovani sperimentano nella loro vita. Il finale della storia — vissero per sempre felici come vampiri — sembra convalidare il mito dell’eterna giovinezza e della ricerca di sempre nuovi piaceri, ma evidentemente non è questo che rende la vita felice. L’Autore opera presso il Centro Culturale San Fedele di Milano.

Acquista il Quaderno