TRE ANNI DI LOTTA AL TERRORISMO

Quaderno 3703

pag. 3

Anno 2004

Volume IV

I risultati della lotta al terrorismo, che dall’11 settembre 2001 ha seminato la morte in molti punti del pianeta, sono stati scarsi. Nonostante tre guerre (Afghanistan, Iraq, Cecenia) e spese enormi, il terrorismo ha subìto gravi ferite, ma non è stato debellato; anzi, in alcune zone è divenuto più forte. Soprattutto è diventato più feroce, come è apparso dal comportamento dei terroristi che hanno preso in ostaggio una scuola a Beslan (Ossezia del Nord) e in Iraq catturato e sgozzato persone innocenti. Un fatto per certi aspetti nuovo nella storia del terrorismo è la sua alleanza col nazionalismo: ciò conferisce agli attentati terroristici, anche più orribili, un’apparente legittimazione. In Italia, la ferocia del terrorismo ha spinto un gruppo di 26 islamici a pubblicare il «Manifesto per la vita», in cui si condanna apertamente il terrorismo. Esso è stato accolto con molto favore, in particolare dal ministro dell’Interno; tuttavia il suo valore politico sembra modesto.

Acquista il Quaderno