TOLKIEN, SIGNORE DELLA FANTASIA

Quaderno 3647

pag. 432

Anno 2002

Volume II

Da tempo Il Signore degli Anelli di J. R. R. Tolkien occupa i primi posti nella classifica dei libri più venduti. In realtà si tratta di un’opera di grande spessore contenutistico, di robusta costruzione letteraria, di stupefacente ricchezza fantastica e mitologica, ma di non facile comprensione. Nell’articolo se ne traccia la vicenda e se ne indicano le idee di fondo: la devastazione che opera la brama del potere; l’importanza della lotta interiore per vincere il male; la rappresentazione del male come mancanza di essere. All’interrogativo: l’opera è d’ispirazione cattolica?, si risponde positivamente: è «opera d’ispirazione cattolica, ma anche opera la cui visione epica e mitologica delle vicende narrate è rischiarata da una precisa teologia della storia».

Acquista il Quaderno