STORIA E PROSPETTIVE DEI CRISTIANI IN IRAQ

Quaderno 3787

pag. 85

Anno 2008

Volume II

5 aprile 2008

L’Autore, vescovo di Alep dei Caldei, dopo aver tracciato la storia secolare del cristianesimo nell’Iraq, presenta la difficile situazione attuale dei cristiani, che, a causa delle guerre e delle persecuzioni, ha spinto molti a emigrare. La loro scomparsa sarebbe una sventura, perché i fedeli della Chiesa caldea, fieri della propria identità di cristiani e di iracheni, si sforzano di vivere in pace con tutte le etnie presenti nel Paese, e con la loro presenza, come è avvenuto in passato, possono essere anche oggi un segno di speranza e un ponte di dialogo tra il mondo occidentale e l’islàm.

Acquista il Quaderno