SCOPPIO DI VIOLENZA IN MACEDONIA

Quaderno 3620

pag. 189

Anno 2001

Volume II

Nel quadro dell’instabile situazione della regione balcanica, si inserisce il conflitto in corso nella Repubblica ex Iugoslava della Macedonia. La popolazione di questo piccolo Paese è composta per due terzi da macedoni e da una forte minoranza di etnia albanese con aspirazioni autonomiste, in sintonia, se non in collegamento, con gli albanesi del Kosovo. Ai primi di marzo 2001 sono iniziate azioni di guerriglia al confine tra Macedonia e Kosovo tra guerriglieri di etnia albanese e soldati macedoni. Nonostante l’esiguità delle forze in campo, si conferma la necessità di un serio impegno internazionale per stabilizzare la situazione nell’area.

Acquista il Quaderno