SCIENZA E UMANESIMO. IL TRAGUARDO DI UNA RICOMPOSIZIONE NECESSARIA

Quaderno 3845

pag. 351

Anno 2010

Volume III

L’articolo approfondisce, da un lato, il tema del rapporto tra scienza e tecnologia e, dall’altro, l’umanesimo, inteso come apertura dell’uomo ai valori superiori e diversi da quelli che sono raggiungibili e fruibili mediante i risultati delle scienze sperimentali e delle loro applicazioni. Questo tema, che per la sua importanza ha già occupato molti pensatori del Novecento, è studiato ai nostri giorni da un fisico italiano che porta in questi studi il contributo della sua esperienza di uomo di scienza. Si dà conto al lettore di una pregevole riflessione abbastanza rara in campo scientifico. Anche Johan Huizinga descriveva la sua speranza di un futuro migliore, ma ne sottraeva la realizzazione alla scienza e alla tecnica.

Acquista il Quaderno