SACRAMENTALITÀ DEL MATRIMONIO: SOSTEGNO, DISPIEGAMENTO E TRIONFO ESCATOLOGICO

Quaderno 3965

pag. 359

Anno 2015

Volume III

Quale contributo dà il sacramento al matrimonio? Come formulare l’indissolubilità in modo positivo? Comprendere bene la sacramentalità aiuta a celebrare il matrimonio ogni giorno, con i suoi alti e bassi. Rivisitare la teologia dei sacramenti in genere offre tre chiavi semplici, ma indispensabili per collegare il pensiero tipicamente cattolico della sacramentalità con le tre virtù teologali: fede (sostegno), carità (dispiegamento) e speranza (trionfo escatologico). La sacramentalità ha tempo e spazio per alti e bassi. Le ferite fanno parte di una «anamnesi» sana, realista e piena di speranza del sacramento. La Chiesa, che si realizza nelle sue Chiese domestiche, deve curare queste Chiese, soprattutto quelle più ferite. La grazia tipicamente cattolica e sacramentale viene vissuta nell’accoglienza, nel suo dispiegarsi e nel suo divenire attuale.

Acquista il Quaderno