ROBERTO BUSA: TRA «CERVELLO MECCANICO» E «CERVELLO SPIRITUALE»

Quaderno 3937

pag. 67

Anno 2014

Volume III

In occasione dei cento anni dalla nascita di p. Roberto Busa, l’articolo cerca di fare il punto sul contributo degli studi del gesuita che ha iniziato l’informatica linguistica. Se da un lato può dirsi compiuto il lavoro di redazione di un Index, ovvero di una ricognizione delle forme lessicali utilizzate nell’opera di san Tommaso, dall’altro p. Busa ha lasciato incompiuto il progetto di un lessico che avrebbe dovuto individuare nel linguaggio moderno la corrispondenza dei termini usati da san Tommaso. Il contributo principale può essere però individuato nell’applicazione del metodo lessicografico agli studi di filosofia e di teologia.

Acquista il Quaderno