RISORSE E RISCHI DELLO SPORT. CONSIDERAZIONI ETICHE

Quaderno 3671

pag. 460

Anno 2003

Volume II

7 giugno 2003

Di fronte alla crescente importanza dell’attività sportiva, se ne delineano alcuni criteri valutativi sul piano etico, soprattutto con riferimento al rapporto tra sport e salute. Partendo dall’immagine cristiana dell’uomo, che è unità di corpo e di anima ed è aperto a valori trascendenti, si rifiuta una concezione dello sport che subordini al successo i valori della vita; che anteponga l’aspetto «lavorativo» a quello di libera espressione delle proprie capacità; che non tenda a incrementare la salute e a sviluppare la personalità, ma le danneggi; che renda l’atleta dipendente da decisioni di altri, anche circa l’uso di farmaci. L’Autore opera nella residenza dei gesuiti di Hannover (Germania).

Acquista il Quaderno