PASSATO E PRESENTE DELLA SLOVACCHIA

Quaderno 3671

pag. 499

Anno 2003

Volume II

L’Autore, gesuita slovacco della Casa degli scrittori di Trnava, rivisita la storia del suo Paese, da lui vissuta in prima persona, dopo la fine della prima guerra mondiale: l’unione con i cechi nella Repubblica di Cecoslovacchia, la seconda guerra mondiale, l’instaurazione del regime comunista, la «primavera di Praga» nel 1968, la recuperata libertà e la separazione dai cechi nel 1993. Analizza in particolare l’evoluzione della situazione religiosa e delinea le prospettive per il futuro.

Acquista il Quaderno