PASSATO E PRESENTE DELLA SLOVACCHIA

Quaderno 3671

pag. 499

Anno 2003

Volume II

7 giugno 2003

L’Autore, gesuita slovacco della Casa degli scrittori di Trnava, rivisita la storia del suo Paese, da lui vissuta in prima persona, dopo la fine della prima guerra mondiale: l’unione con i cechi nella Repubblica di Cecoslovacchia, la seconda guerra mondiale, l’instaurazione del regime comunista, la «primavera di Praga» nel 1968, la recuperata libertà e la separazione dai cechi nel 1993. Analizza in particolare l’evoluzione della situazione religiosa e delinea le prospettive per il futuro.

Acquista il Quaderno