NEOCON E TEOCON

Quaderno 3805

pag. 24

Anno 2009

Volume I

L’articolo commenta il significato di due sigle oggi molto usate in Italia nella terminologia culturale e politica. Ne spiega l’origine e il significato e discute la pretesa dei teocom di essere portatori privilegiati dei valori cristiani e cattolici. Quando gli studiosi e i politici di varia provenienza hanno costituito quel soggetto politico che sono i teocon, essi hanno fatto una scelta soltanto ed esclusivamente politica. Per la loro battaglia politica e culturale avevano bisogno di un alleato. E hanno guardato alla Chiesa come all’unico baluardo nel quale si potesse confidare per invertire il corso della deoccidentalizzazione. Essi hanno il diritto di trarre dal loro atteggiamento verso la religione l’orientamento politico che credono. Ma né essi, né chi la pensa all’opposto, possono pretendere di tirare Dio dalla loro parte.

Acquista il Quaderno