«NELLE VENE DELL’AMERICA». WILLIAM CARLOS WILLIAMS (1883-1963)

Quaderno 3675-3676

pag. 221

Anno 2003

L’opera di William Carlos Williams, a 40 anni dalla morte in fase di riscoperta anche in Italia, è caratterizzata da una tensione al contatto vivo con la realtà, colta nella vita ordinaria e quotidiana. In essa sono impiegati un linguaggio e un ritmo innovativi, capaci di articolare «un intero mondo», con i suoi miti, i suoi simboli, il suo «destino». Gli scrittori spesso rifuggono la vita, giocando «alle pulci ammaestrate con le sillabe», e invece, secondo Williams, sono gli eventi del mondo e il loro dinamismo a dover essere racchiusi nel verso «come le venature nell’ambra». Il risultato singolare della sua ricerca coniuga il fiato possente e la grazia della miniatura, il puntiglio analitico anglosassone e la tensione emotiva latina.

Acquista il Quaderno