«NATO PREMATURO», UN DOCUMENTARIO DI ENZO CEI

Quaderno 3930

pag. 635

Anno 2014

Volume I

Presentato con successo al Festival internazionale del film di Roma, il documentario di Enzo Cei Nato prematuro introduce lo spettatore nel reparto di Terapia Intensiva Neo­natale dell’ospedale di Pisa. Nell’arco di una ventina di minuti — tale è la durata del documentario — vengono passate in rassegna le cure mediche alle quali sono sottoposti i bambini che hanno difficoltà ad adattarsi all’ambiente fuori dell’utero perché nati prematuri o per altri motivi: circa il 10% della popolazione neonatale. Si tratta di un’esplorazione pressoché esaustiva di un mondo ignoto ai più, ma la cui conoscenza è importante per chiunque intenda farsi un’idea delle condizioni reali (tra precarietà e tenace attaccamento alla vita) che caratterizzano i primi passi dell’uomo e determinano quell’equilibrio instabile tra forza e debolezza (forza che nasce dalla debolezza) che lo accompagna lungo il ciclo dell’intera esistenza.

Acquista il Quaderno