MATEMATICA E METAFISICA

Quaderno 3931

pag. 32

Anno 2014

Volume II

Ogni disciplina scientifica si caratterizza per l’uso di un certo linguaggio specifico, che descrive le osservazioni proprie di tale disciplina. Dalla nascita della scienza moderna nel XVII secolo, la matematica è il linguaggio comune di tutte le discipline scientifiche. In questo articolo l’autore presenta alcune delle relazioni che esistono tra i linguaggi formali, che egli chiama «linguaggio del segno», e altri linguaggi più ampi, usati per esprimere i nostri pensieri metafisici e religiosi, che egli chiama «linguaggi del simbolo». Oltre a distinguere i due tipi di linguaggio, l’articolo vuole mostrare alcune delle profonde interrelazioni che ci sono tra i due tipi di linguaggio. Lo studio delle relazioni esistenti tra i linguaggi del segno, propri delle scienze empiriche, e i linguaggi del simbolo, propri della metafisica e delle religioni, può essere un contributo importante nell’ambito degli studi attuali su scienza e religione.

Acquista il Quaderno