MARIO RIGONI STERN. TRA L’ORRORE DELLA GUERRA E LA PACE NEL BOSCO

Quaderno 3803

pag. 430

Anno 2008

Volume IV

«Non sono uno scrittore ma un narratore» ha affermato di sé lo scrittore dell’altopiano di Asiago. Narratore eccellente, però. L’articolo descrive le caratteristiche del suo narrare, capace di restituirci il fascino e il mistero del bosco, l’orrore e la stupidità della guerra. La sua opera è un invito a scoprire la bellezza e la ricchezza della natura, a ripudiare ogni guerra, a promuovere la fratellanza e a costruire la vita sui grandi valori morali e religiosi. La vita e l’opera di Rigoni Stern si confondono con l’altopiano di Asiago, dove è nato e vissuto. Famiglia patriarcale la sua, fedele ai vecchi valori, aperta a tutti, dedita al commercio di prodotti delle malghe alpine. Due sono gli elementi ispiratori della sua opera narrativa: la natura e la memoria.

Acquista il Quaderno