MARIA, «SPLENDORE DELLA CHIESA», NELL’ESTETICA TEOLOGICA DI HANS URS VON BALTHASAR

Quaderno 3688

pag. 341

Anno 2004

Volume I

Nel 150° anniversario della proclamazione del dogma dell’Immacolata Concezione, fatta da Pio IX nel 1854, l’articolo propone un aspetto particolare della ricca riflessione mariologica di von Balthasar, esaminando la categoria di «splendore» di Maria — partecipazione allo splendore originario di Cristo — in relazione al mistero della Chiesa. Delineando il rapporto tra mariologia ed ecclesiologia, il teologo svizzero fissa l’attenzione su due immagini bibliche. Maria con la sua fede è la nuova «figlia di Sion» e con la sua disponibilità sponsale è la «serva del Signore»: grazie al suo consenso, si compie l’Incarnazione del Verbo che, secondo von Balthasar, è idealmente l’atto fondante della Chiesa.

Acquista il Quaderno