L’ORIGINE DELL’UOMO. EVOLUZIONE E CREAZIONE

Quaderno 3715

pag. 3 - 14

Anno 2005

Volume II

L’articolo rileva che l’apparizione dell’uomo sulla Terra è avvenuta lentamente e per successive modificazioni.

Quindi l’«ominizzazione» è avvenuta per «evoluzione», che può considerarsi oggi non più una semplice «ipotesi», ma una vera e propria «teoria», anche se taluni aspetti di essa restano ancora oscuri. Di questo processo evolutivo, l’articolo presenta le linee essenziali, mostrando che con l’Homo sapiens sapiens si è certamente raggiunta la soglia umana: egli, infatti, pensa, progetta il futuro, parla, ha senso artistico e religioso.

Ma il raggiungimento della «soglia umana» è stato reso possibile dall’infusione, da parte di Dio creatore, dell’anima umana in una materia disposta a riceverla. L’azione di Dio però non sopprime la contingenza, il fortuito e il caso, ma nella sua provvidenza li dirige al fine.

Acquista il Quaderno