«L’ORIGINE DELLE SPECIE»: GENESI 1 E LA VOCAZIONE SCIENTIFICA DELL’UOMO

Quaderno 3807

pag. 220

Anno 2009

Volume I

Evoluzionismo e creazionismo sono spesso contrapposti come ideologie reciprocamente esclusive. L’Autore, professore all’Università Gregoriana, intende provare che il racconto biblico non è incompatibile con la razionalità moderna. Svolge pertanto un’analisi di Genesi 1, anche in confronto con le cosmogonie mesopotamiche, e rileva che l’azione creatrice ha una sua intelligibilità nella successione, nella distinzione delle specie viventi, nell’imposizione dei nomi e nell’associare l’essere umano a questo compito. Il confronto con 1 Re consente di qualificare Adamo e Salomone anche come «uomini di scienza». La conclusione è che la consegna del creato alla responsabilità dell’uomo costituisce una emancipazione del sapere scientifico.

Acquista il Quaderno