L’ITALIA, UNA SOCIETÀ FRAGILE

Quaderno 3876

pag. 608

Anno 2011

Volume IV

Il Rapporto Censis si apre ricordando la constatazione di quanto la società italiana negli ultimi anni si sia rivelata fragile. Essa è tale a causa di una crisi che viene dall’esterno, cioè dal non governo della finanza globalizzata e, nello stesso tempo, dall’interno, per un sentimento di stanchezza collettiva e di fatalismo. A una tale situazione si aggiunge l’isolamento: il Paese sembra fuori dai grandi processi internazionali; al massimo li rincorre faticosamente. La cronaca poi presenta la condizione della famiglia nella società attuale e l’espansione della criminalità nelle grandi aree metropolitane.

Acquista il Quaderno