L’INTERPRETAZIONE SOGGETTIVA DELLA FEDE

Quaderno 3825

pag. 245

Anno 2009

Volume IV

L’articolo affronta il fenomeno, sostenuto e alimentato dalla cultura dominante in Italia e in Europa, del soggetto singolo che si fa interprete della fede e della morale della Chiesa, selezionando in esse gli elementi da accettare o da rifiutare, in nome o della ragione umana o del piacere e dell’utilità personale. Si indica il rimedio più adatto a sanare i guasti di questo atteggiamento in una rinnovata conoscenza della natura e della missione della Chiesa, che va promossa con assiduità permanente nei fedeli.

Acquista il Quaderno