L’INFANZIA DI GESÙ SECONDO IL VANGELO DI MATTEO

Quaderno 3798

pag. 489

Anno 2008

Volume III

Nel primo capitolo Matteo risponde alle domande: «Chi» è Gesù e «come» è venuto al mondo. La genealogia mostra che egli è «figlio di Abramo» e «figlio di Davide»; per la sua concezione verginale è figlio di Maria, mentre Giuseppe ne è il padre «legale»; ma, soprattutto, egli è Figlio di Dio, perché concepito per un «atto creatore» dello Spirito Santo. Nel secondo capitolo Matteo narra la visita dei Magi, pagani, nella quale intravede il destino futuro di Gesù, che sarà accolto dai pagani, ma respinto dal suo popolo. Narra poi la fuga in Egitto, per sfuggire all’ira di Erode che si abbatte sui bambini di Betlemme, e il ritorno dall’Egitto. Matteo vi vede il compimento di antiche profezie, per cui il suo racconto dell’infanzia di Gesù è soprattutto di carattere teologico-cristologico.

Acquista il Quaderno