LEONE XIII, L’UNITÀ D’ITALIA E I CATTOLICI MILITANTI

Quaderno 3836

pag. 107

Anno 2010

Volume II

Il pontificato di Leone XIII è stato molto studiato dagli storici cattolici, anche perché in quegli anni di fine secolo avvennero in ambito culturale, sociale ed economico cambiamenti rilevanti — a cui il Pontefice non era insensibile —, che hanno inciso profondamente nel vissuto delle comunità cristiane, in particolare in Europa, come la cosiddetta rivoluzione industriale e la nascita della questione sociale. In occasione del secondo centenario della sua nascita (2 marzo 1810) ci pare interessante ritornare su alcuni aspetti non troppo approfonditi di quel lungo pontificato, cioè il pensiero di Leone XIII sulla questione dell’unità d’Italia, oggi molto dibattuta, e sul concetto di democrazia cristiana in riferimento all’organizzazione dei cattolici militanti.

Acquista il Quaderno