«LE VERITÀ ATTENDONO IN TUTTE LE COSE». LA POESIA DI WALT WHITMAN

Quaderno 3671

pag. 429

Anno 2003

Volume II

L’opera poetica di Walt Whitman (1819-92) è al centro del «canone» letterario statunitense e ha esteso il suo influsso su tanta parte della letteratura del Novecento, anche italiana. La sua ispirazione è legata alla gente comune e laboriosa che compone una nazione di «puri» e si esprime in una sorta di vitalismo atletico ed elettrico. Tuttavia l’io turbolento, vigoroso e sensuale, che emerge chiaramente nella sua poesia, maschera una personalità delicata, misteriosa, capace di attesa: il vero «genio» poetico che dà vita per contrasto ai migliori versi del poeta. Versi che — come suggerisce lo stesso Whitman — vanno accostati «solamente a una certa distanza, a quel modo che talvolta cerchiamo di notte le stelle, non fissandole direttamente, ma spostando lo sguardo da una parte».

Acquista il Quaderno