LE ELEZIONI PRESIDENZIALI NELLE FILIPPINE

Quaderno 3696

pag. 597

Anno 2004

Volume II

In occasione delle elezioni presidenziali nella Repubblica filippina, la cronaca ne ripercorre la storia recente: prima la dittatura populista di Ferdinando Marcos; poi il contrasto fra il presidente Erap Estrada, ex attore cinematografico, e la vicepresidente Gloria Arroyo, che culminò con l’incriminazione del primo e l’ascesa al potere della seconda; quindi il triennio di presidenza della signora Arroyo con la riforma agraria in favore dei poveri e la lotta al terrorismo. Nelle elezioni presidenziali dello scorso 10 maggio la Arroyo si è misurata con un seguace di Estrada, E. Poe, anch’egli uomo di spettacolo.

Acquista il Quaderno