L’ATTIVITÀ MISSIONARIA. FONDAMENTO TEOLOGICO E SVILUPPO DEL METODO IN AFRICA

Quaderno 3897

pag. 251

Anno 2012

Volume IV

L’Autore, professore di teologia all’Università Cattolica Occidentale, ad Abidjan, esamina l’attività missionaria della Chiesa in Africa, secondo le indicazioni di Paolo VI. Partendo da una sua interpretazione del mandato di Gesù, intende le parole docete omnes gentes come «fate discepoli tutte le etnie», per comunicare loro, mediante il battesimo, la filiazione divina. La risposta non dev’essere soltanto collettiva, ma anche personale: per suscitarla, occorre un metodo fondato su un linguaggio comprensibile, sull’utilizzo degli spazi di incontro e sulla funzione simbolica dell’espressione artistica.

Acquista il Quaderno