L’ARMA MONETARIA

Quaderno 3702

pag. 489

Anno 2004

Volume III

L’articolo esamina la complessa problematica delle variazioni dei tassi di cambio tra le monete. Non esiste ancora una teoria in grado di spiegare il fenomeno, anche se ognuna di quelle avanzate offre letture parziali. Il fenomeno è oggi attuale sia per quanto riguarda il rapporto dollaro-euro, sia per la politica monetaria cinese, che ha agganciato la propria moneta, lo yuan, al dollaro, servendosene come di un cavallo di Troia per penetrare nei mercati mondiali, mentre attua all’interno del Paese una politica di capitalismo selvaggio. L’Autore è professore all’Institut Catholique di Parigi.

Acquista il Quaderno