LA VITA DI GIACOMO LEOPARDI NEL FILM «IL GIOVANE FAVOLOSO» DI MARIO MARTONE

Quaderno 3948

pag. 543

Anno 2014

Volume IV

Dopo il film Noi credevamo, Mario Martone prosegue con Il giovane favoloso un’indagine sulla storia italiana dell’Ottocento. Scorrono sullo schermo le figure e gli ambienti che fanno da contorno alla vita di Giacomo Leopardi. La casa-biblioteca del padre, conte Monaldo, è un’autentica prigione per il giovane poeta. Monaldo vive osservando regole precise, che intende trasmettere tali e quali ai figli. Giacomo morde il freno. Ma quando, diventato adulto, frequenta a Firenze l’ambiente degli intellettuali progressisti, si sente isolato non meno di quanto lo fosse nella natia Recanati. Finisce i suoi giorni a Napoli, dopo aver scritto una poesia, La ginestra o Il fiore del deserto, che lascia ai posteri come testamento spirituale.

Acquista il Quaderno

«Il Copernico» di Leopardi

ABSTRACT – Il Copernico di Leopardi, ventunesima delle Operette morali, è la desolata constatazione di una realtà: l’uomo ignora di essere un frammento minimo dell’universo, si crede il centro del mondo e presume stoltamente della sua onnipotenza. Una lezione che...

«Dopo tanto cercare e indagare»

ABSTRACT - A proposito della religiosità di Giacomo Leopardi, è interessante leggere con sguardo critico in particolare le sue Operette morali. In esse si può riconoscere un cammino: dalla negatività dei primi dialoghi, in cui l’uomo è immerso nella morte...