LA STORICITÀ DELLA PASSIONE DI GESU’

Quaderno 3693

pag. 216

Anno 2004

Volume II

Sono molti i problemi che la passione di Gesù pone allo storico: c’è stato un processo notturno del Sinedrio a carico di Gesù? Chi è responsabile della sua morte? Gesù è stato messo a morte per un motivo religioso o per un motivo politico? Come si spiega il fatto che i Vangeli più tardivi tendano ad aggravare la responsabilità ebraica e ad attenuare quella romana? L’articolo cerca di rispondere a questi interrogativi e si sofferma in particolare sui due più gravi patimenti di Gesù, oggi inimmaginabili: la flagellazione e la crocifissione. Infine, l’articolo tocca il problema della responsabilità della morte di Gesù, che giuridicamente fu di Pilato, ma moralmente fu dei capi del popolo ebraico.

Acquista il Quaderno