LA SANTA SEDE E LO STATO DI PALESTINA

Quaderno 3961

pag. 72

Anno 2015

Volume III

Il comunicato diffuso dalla Santa Sede, il 13 maggio 2015, che un accordo globale con «lo Stato di Palestina» veniva sottoposto alle rispettive autorità per l’approvazione, è stato un ulteriore segnale che sta iniziando una nuova epoca per le relazioni tra la Santa Sede e il popolo palestinese. Questo articolo traccia brevemente lo sviluppo della politica vaticana riguardo alla questione palestinese nel contesto del dialogo che la Chiesa promuove con il popolo ebraico, e del suo impegno a perseguire la giustizia e la pace nel Medio Oriente e in tutto il mondo. Riconoscendo «lo Stato di Palestina», la Chiesa incoraggia sia gli israeliani sia i palestinesi a collaborare, con la speranza che la comunità internazionale porti a compimento la «soluzione di due Stati», che è stata proposta come una risoluzione giusta e possibile di un conflitto che dura da decenni.

Acquista il Quaderno