LA RICOSTITUZIONE DELLA COMPAGNIA DI GESÙ UNA RIFLESSIONE STORIOGRAFICA

Quaderno 3941

pag. 375

Anno 2014

Volume III

La Compagnia di Gesù celebra il bicentenario della sua ricostituzione universale ad opera di Pio VII (7 agosto 1814). Espulso da vari Paesi europei nella seconda metà del XVIII secolo, l’Ordine venne soppresso e dissolto da Papa Clemente XIV nel 1773 (la Compagnia tuttavia sopravvisse in Russia, e anche Federico II non volle consentire la soppressione delle case dei gesuiti nei territori cattolici del regno di Prussia). Compito dello storico è non rimanere passivo innanzi alla sfida commemorativa. L’analisi storiografica, se esercitata attraverso uno sguardo riflessivo, diventa non solo indagine sul passato, ma mezzo per accogliere le urgenze del presente. Se a ogni tempo corrisponde una scrittura, dovremmo aprirci alla possibilità di superare le narrazioni storiografiche influenzate dalla letteratura complottistica tipica del XIX secolo. 

Acquista il Quaderno