LA QUESTIONE ISRAELIANO-PALESTINESE

Quaderno 3840

pag. 546

Anno 2010

Volume II

L’articolo, seguendo lo sviluppo storico-politico, mette a confronto alcune posizioni, orientate a risolvere la difficile questione israeliano-palestinese. La soluzione bistatuale (due Stati, due popoli), a partire dalla fine della seconda guerra mondiale e dopo la Risoluzione Onu del 1947, è stata privilegiata dalla comunità internazionale e negli anni scorsi è stata posta come base di partenza nelle trattative tra le due parti. Il raggiungimento di tale obiettivo è ancora ufficialmente lo scopo principale delle politiche sia del Governo di Israele, sia dell’Autorità Nazionale Palestinese. Va ricordato però che la tesi monostatuale, sostenuta apertamente dai fondamentalisti islamici, in questi ultimi anni ha guadagnato terreno tra alcuni studiosi e osservatori, anche ebrei, della realtà mediorientale. In ogni caso, entrambe le soluzioni appaiono di difficile attuazione.

Acquista il Quaderno