LA PREPARAZIONE DEL «REFERENDUM» DEL 1946

Quaderno 3744

pag. 521

Anno 2006

Volume II

17 giugno 2006

Nella primavera del 1946 avvennero in Italia fatti molto importanti, che ne avrebbero segnato la storia politico-istituzionale. Il corpo elettorale fu chiamato a pronunciarsi sulla questione istituzionale (monarchia o repubblica) e ad eleggere l’Assemblea Costituente, incaricata di scrivere una nuova Carta costituzionale. Nessuna campagna elettorale come quella sul referendum istituzionale fu condotta con tanta forza e determinazione. Di fatto essa fece passare in secondo piano anche la consultazione sull’Assemblea Costituente, la quale al contrario preoccupava molto le forze politiche moderate, la Gerarchia cattolica e la Santa Sede. L’articolo descrive, attingendo anche a documentazione di parte ecclesiastica, la durezza dello scontro politico di quei mesi, che sarebbe durato anche negli anni successivi e che contrappose per la prima volta cattolici e socialcomunisti.

Acquista il Quaderno