LA POLITICA CONCORDATARIA DI GIOVANNI PAOLO II

Quaderno 3632

pag. 156

Anno 2001

Volume IV

La seconda metà del sec. XX, in particolare durante il pontificato di Giovanni Paolo II, è stata caratterizzata da un’intensa attività diplomatica per confermare o stabilire relazioni con vecchi e nuovi Stati. L’articolo ricostruisce la politica della Santa Sede negli ultimi decenni, tesa a concludere concordati, accordi e intese con Paesi di tutti i continenti nella linea della continuità e della novità. L’Autore è professore all’Università di Alcalá e all’Università Pontificia «Comillas» di Madrid.

Acquista il Quaderno